Roma,
27
Agosto
2019
|
10:26
Europe/Rome

TOYOTA OFFRE UNA MOBILITÀ DIVERSIFICATA PER TOKYO 2020, CHE COMPRENDE ANCHE UNA GAMMA COMPLETA DI VEICOLI ELETTRIFICATI

Riepilogo
  • Il 90% circa dei veicoli Toyota ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 sarà elettrificato, con l’ambizione di far registrare il più basso livello di emissioni rispetto a ogni altra flotta di veicoli ufficiali utilizzata ai Giochi Olimpici e Paralimpici, riducendo l’impatto ambientale

  • Toyota svilupperà versioni esclusive di alcuni veicoli, mentre altri saranno disponibili all’utilizzo per la prima volta proprio a Tokyo 2020, offrendo così una mobilità diversificata ad ampio spettro

Tokyo, Giappone, 23 agosto 2019 – Toyota Motor Corporation (Toyota), partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici a livello globale, ha annunciato che presenterà una gamma completa di veicoli elettrificati, tra cui versioni esclusive di alcuni modelli e veicoli sviluppati appositamente per supportare i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 (Tokyo 2020). Con la sua gamma elettrificata, Toyota, insieme al Comitato Organizzatore di Tokyo per i Giochi Olimpici e Paralimpici, mira a far registrare il più basso livello di emissioni rispetto a ogni altra flotta ufficiale utilizzata ai Giochi Olimpici e Paralimpici, contribuendo così a ridurre l’impatto ambientale dei Giochi.

Toyota fornirà in totale circa 3.700 prodotti per la mobilità e/o veicoli per Tokyo 2020. La maggior parte della flotta ufficiale – circa il 90% – sarà elettrificata. I veicoli elettrificati includono gli Hybrid Electric Vehicles (HEV), i Fuel Cell Electric Vehicles (FCEV), come la vettura a idrogeno Mirai, i Plug-in Hybrid Electric Vehicles (PHEV), la Prius PHV (nota come Prius Prime in alcuni mercati), e i Battery Electric Vehicles (BEV), tra cui l’ “APM” (Accessible People Mover), l’e-Palette e il TOYOTA Concept-i, che offriranno a Tokyo 2020 una mobilità diversificata ad ampio spettro e senza precedenti. Tra i veicoli elettrificati forniti, Toyota includerà circa 500 FCEV e circa 850 BEV, la più grande flotta mai presentata ai Giochi fino ad ora.

Dei circa 3.700 prodotti per la mobilità e/o veicoli per Tokyo 2020, 2.700 faranno parte della flotta ufficiale che supporterà il trasporto tra le diverse strutture durante i Giochi Olimpici. Questi saranno veicoli già in commercio, come la Mirai. Stime preliminari indicano che la flotta di veicoli già in commercio che sarà utilizzata a Tokyo 2020 emetterà di media meno di 80 g/km*1 di CO2, con una riduzione di circa la metà rispetto a una flotta di dimensioni comparabili e composta per la maggior parte da modelli convenzionali a benzina e diesel. In aggiunta, è possibile prevedere ulteriori riduzioni se vengono presi in considerazione gli altri prodotti innovativi per la mobilità e/o i veicoli elettrificati che Toyota porterà ai Giochi, tra cui versioni esclusive di alcuni veicoli e modelli appositamente progettati per l’utilizzo ai Giochi. In questo modo, Toyota mira a far registrare il più basso livello di emissioni rispetto a ogni altra flotta ufficiale utilizzata ai Giochi Olimpici e Paralimpici.

Inoltre, per aiutare a evitare collisioni e ridurre/attenuare il potenziale danno o infortunio, tutti i veicoli in commercio adibiti al trasporto dello staff saranno dotati delle tecnologie di sicurezza preventiva di Toyota, tra cui il “Toyota Safety Sense” e il “Lexus Safety System +”. In aggiunta, quasi tutti i veicoli già in commercio saranno altresì dotati di Intelligent Clearance Sonar (ICS), progettato per assistere la frenata in caso di uso scorretto non intenzionale dell’acceleratore.

Accanto alla flotta ufficiale, Toyota supporterà le attività dei Giochi anche attraverso altri veicoli, tra cui l’autobus a celle a combustile “Sora”, veicoli con assistenza che aiutano i passeggeri a sollevarsi sui sedili oppure dotati di una rampa per permettere ai passeggeri su sedia a rotelle di accedere al veicolo dalla porta sul retro, e altri veicoli come i Forklift a celle a combustibile prodotti e venduti da Toyota Industries Corporation.

I Pilastri Toyota per Tokyo 2020

I tre principali pilastri di Toyota per Tokyo 2020 si fondano su (1) Mobility for All, ovvero garantire a tutti la libertà di movimento, (2) Sostenibilità, focalizzata sulla realizzazione di una società dell’idrogeno (ambiente/sicurezza), e (3) Supporto al trasporto per i Giochi utilizzando il Toyota Production System (TPS). Con questi tre pilastri, Toyota aspira ad offrire soluzioni di mobilità che vadano oltre la tradizionale fornitura di veicoli.

Attraverso la sua gamma completa di veicoli elettrificati volti a ridurre l’impatto ambientale e attraverso soluzioni di mobilità che combinino il TPS con una mobilità diversificata, Toyota contribuirà a garantire lo svolgimento efficiente delle operazioni a Tokyo 2020, supportando altresì i servizi di trasporto dei partecipanti ai Giochi, compresi lo staff, gli atleti e gli spettatori. Inoltre, attraverso i suoi robot, Toyota offrirà sostegno alle attività durante gli eventi ed esperienze esclusive, andando oltre la tradizionale idea di mobilità ai Giochi. Accanto a queste attività, Toyota continua la sua sfida per garantire una “Mobility for All”, offrendo diverse soluzioni di mobilità per rendere Tokyo 2020 un evento unico nel suo genere.

Di seguito uno schema riassuntivo dei principali veicoli forniti da Toyota:

1) Veicoli sviluppati appositamente per Tokyo 2020

APM

  • Circa 200 unità per ovviare agli specifici bisogni di mobilità dei partecipanti durante gli spostamenti tra le diverse strutture degli eventi di Tokyo 2020, come ad esempio lo Stadio Olimpico e l’Ariake Tennis Park, per il trasporto di breve raggio e attività di soccorso
  • I dettagli dell’APM sono stati resi pubblici il 18 luglio (per la nota stampa completa, clicca qui)

2) Versioni esclusive dei veicoli per Tokyo 2020

e-Palette (versione Tokyo 2020)

  • Primo BEV Toyota appositamente sviluppato per Autono-MaaS*2, l’e-Palette Tokyo 2020 darà supporto alle esigenze di trasporto di staff e atleti, con una dozzina di corse senza interruzione all’interno del Villaggio Olimpico e Paralimpico.

  • Con un pavimento basso, una rampa elettrica e con un sistema che gli permette di allinearsi perfettamente ad ogni fermata in modo tale da non lasciare alcuno spazio tra il marciapiede e l’autobus, l’e-Palette renderà gli spostamenti più facili per i passeggeri su sedia a rotelle e contribuirà a un trasporto efficiente nelle brevi distanze.

  • Si prevede che il veicolo sarà dotato di guida automatizzata (fino al livello 4 SAE*3). Oltre ad avere un operatore a bordo di ogni veicolo per supervisionare le attività di guida automatizzata, Toyota offrirà anche un sistema di controllo digitale per monitorare le condizioni generali di operatività del veicolo.

 

 

 

 

 

 

 

Lunghezza/Larghezza/Altezza (mm)

5.255 (L) / 2.065 (Larg.) / 2.760 (H)

N. di passeggeri

Fino a 20* (incluso un operatore)

*Per le sedie a rotelle: Fino a 4 sedie a rotelle + 7 passeggeri in piedi

 

Toyota Concept-i (versione Tokyo 2020)

  • Con un caratteristico design esterno altamente tecnologico e dalla sagoma aerodinamica, il Concept-i ambisce a portare ulteriore coinvolgimento e attenzione ai Giochi attraverso le sue attività di veicolo operativo durante la staffetta della torcia Olimpica e come veicolo di testa alla maratona.

  • Oltre ai veicoli forniti per i Giochi, si prevede che le strade pubbliche nei dintorni del Toyota City Showcase “MEGAWEB” nell’area di Tokyo Odaiba/Toyosu saranno utilizzate per test ride/drive di veicoli con tecnologie di guida avanzate. Queste includono il Toyota Concept-i, che darà dimostrazione di guida automatizzata (livello 4 SAE*3) e delle sue funzionalità, tra cui la “Agent conversation”, che utilizza l’intelligenza artificiale per comprendere le persone, aiutandole a provare nuove modalità di movimento nonché a vivere il futuro delle “adorate automobili”.

 

 

 

 

 

 

 

Lunghezza/Larghezza/Altezza (mm)

4.530 (L) / 1.840 (Larg.) / 1.480 (H)

N. di passeggeri

Fino a 4

 

3) Altri veicoli

Mirai

  • Circa 500 unità verranno fornite per il trasporto dello staff dei Giochi tra le sedi ufficiali di Tokyo 2020.

  • Per ulteriori dettagli su Mirai,  leggi qui il comunicato stampa

BEV per le aree pedonali

  • Toyota fornirà circa 300 unità dei suoi dispositivi di mobilità personale senza seduta, per utilizzo da parte dello staff medico e di sicurezza nelle aree circostanti o all’interno delle strutture di Tokyo 2020, come ad esempio allo Stadio Olimpico o all’Ariake Tennis Park

  • Inoltre, Toyota sta testando l’uso di dispositivi di mobilità personale con seduta o collegati alla sedia a rotelle per coloro che ne hanno necessità e che presentano difficoltà motorie.

 

 

 

 

 

 

 

Senza seduta

Con seduta

Collegati alla sedia a rotelle

Lunghezza/Larghezza/Altezza (mm)

700 / 450 / 1.200

1.180 / 630 / 1.090

540 / 630 / 1.090

Velocità massima (km/h)

2,4,6,10 km/h

(regolabile)

2,4,6 km/h

(regolabile)

2,4,6 km/h

(regolabile)

Distanza/Raggio

Circa 14 km

Circa 10 km

Circa 20 km

Tempo di ricarica

2,5 ore

(Batteria sostituibile)

2 ore

(Batteria sostituibile)

2,5 ore

(Batteria sostituibile)

 

*1 Stima effettuata da Toyota sulla base delle informazioni disponibili nei cataloghi di prodotto. La stima del PHEV è basata sui metodi di stima di Toyota descritti in un report prodotto il 1° marzo 2013 dal Ministro dell’Economia, del Commercio e dell’Industria e dal Ministro della Terra, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo. Per alcuni veicoli con accorgimenti specifici per Tokyo 2020, Toyota stima i consumi di carburante a seconda dell’aumento di peso dovuto agli accorgimenti stessi. Dati al 23 agosto 2019.

*2 Combinazione di “autonomous” e “mobility as a service”, che descrive i servizi di mobilità offerti da Toyota utilizzando veicoli a guida automatizzata.

*3 Le fonti per i livelli SAE sono disponibili a questo sito

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Toyota è leader mondiale nel settore delle motorizzazioni elettrificate con oltre 13 milioni di vetture ibrido-elettriche vendute nel mondo dal 1997. Questo conferma un impegno concreto nel contribuire a realizzare una mobilità sostenibile, grazie all’abbattimento dei climalteranti (CO2) e dei fattori inquinanti nocivi per la salute dell’uomo (NOx). Le emissioni di NOx sono infatti inferiori di oltre il 90% rispetto al limite previsto dalla vigente normativa, ad esempio su Yaris Hybrid le emissioni di ossidi di azoto sono solamente 6 mg/km, rispetto al limite previsto dei 60 mg/km delle vetture benzina Euro6 e degli 80 mg/km dei diesel Euro6. Yaris Hybrid, come tutta la gamma Full Hybrid Electric Toyota, è già omologata secondo la nuova normativa di omologazione WLTP in vigore dal 1° settembre 2018. La tecnologia Full Hybrid Electric è di semplice utilizzo, capace di gestire in modo autonomo la sinergia di funzionamento tra motore termico e motore elettrico, in modo esclusivo o combinato, nell’ottica del miglior compromesso possibile tra efficienza energetica, emissioni, e prestazioni di guida.

Toyota crede inoltre nella realizzazione di una società totalmente sostenibile, nella quale ognuno possa superare i propri limiti avvalendosi di sistemi di mobilità che non siano legati soltanto alle automobili e che consentano di muoversi liberamente e senza ostacoli e barriere, fisiche e sociali. E’ questo l’obiettivo della campagna globale ‘Start Your Impossible’, attraverso la quale Toyota promuove il valore della inclusività [Mobility for All]. In quest’ottica è stato scelto in Italia il Toyota Team, formato da atleti italiani appartenenti alle varie discipline Olimpiche e Paralimpiche italiane.