Roma,
26
Agosto
2019
|
12:11
Europe/Rome

TOYOTA SELEZIONA CIRCA 240 ATLETI PROVENIENTI DA 43 PAESI/AREE IN QUALITÀ DI “GLOBAL TEAM TOYOTA ATHLETES” PER LA SCALATA VERSO TOKYO 2020

Riepilogo
  • Toyota offre supporto alle attività degli atleti in preparazione a Tokyo 2020; è stata lanciata una pagina web dedicata

  • L’obiettivo è quello di aiutare le persone a realizzare i propri sogni, sostenendone l’aspirazione a partecipare ai Giochi Olimpici e Paralimpici

Tokyo, Giappone, 22 agosto 2019 – Toyota Motor Corporation (Toyota), partner a livello globale dei Giochi Olimpici e Paralimpici, ha annunciato il lancio, sul suo sito web globale, di una pagina dedicata al supporto e alla condivisione delle storie e delle attività di 240* atleti provenienti da 43 Paesi e aree in tutto il mondo, che prenderanno il nome di “Global Team Toyota Athletes”, in quanto rappresentanti dello spirito della “sfida” e del “miglioramento continuo”. L’iniziativa è volta a sostenere la loro qualificazione ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020.

La pagina web dedicata agli atleti presenta le storie degli Atleti del Toyota Team, nel viaggio verso la partecipazione a Tokyo 2020. La pagina sarà costantemente aggiornata durante il percorso di avvicinamento ai Giochi, ad esempio con le notizie relative alla qualificazione a Tokyo 2020 dei diversi atleti, in attesa di dimostrare il proprio valore sul palcoscenico mondiale.

La nuova pagina rappresenta anche un canale di comunicazione dell’iniziativa lanciata da Toyota a livello globale “Start Your Impossible”, un messaggio che incorpora il forte desiderio da parte dell’azienda di riconoscere e offrire il proprio contributo nell’affrontare le sfide che la collettività si trova oggi ad affrontare, comprese quelle che l’industria automobilistica si trova ad affrontare nell’attuale contesto di rapido cambiamento. Gli sport e il modo in cui gli atleti sfidano se stessi per migliorare e raggiungere i propri obiettivi sono fonte di ispirazione, segnando la strada per una società migliore. Contribuendo a creare una società più aperta e inclusiva che permetta a tutti di mettere alla prova il proprio potenziale, Toyota vuole inoltre dare un contributo al miglioramento e al progresso della vita quotidiana delle persone e dell’intera società.

*Numero di atleti al 22 agosto 2019.

I “Global Team Toyota Athletes”, oltre ad atleti che sono anche dipendenti Toyota, includono atleti selezionati da diversi Paesi per la loro condivisione della filosofia e dei valori Toyota, quali la sfida, il miglioramento continuo, la sincerità, il teamwork, l’umiltà e la gratitudine, la responsabilità e l’onestà, etc. Gli atleti mettono in pratica lo spirito dello “Start Your Impossible” quando gareggiano nelle rispettive discipline, dimostrando coraggio e dando energia a tutti gli interlocutori di Toyota, a partire dai dipendenti. Accanto al sostegno che Toyota assicura agli atleti, l’azienda offre anche supporto nello sviluppo delle attrezzature, come sponsor e in tanti altri modi.

La storia dell’impegno di Toyota negli sport risale alla fondazione della Toyota Motor Corporation nel 1937, quando fu organizzato il primo club sportivo dell’azienda, il club di atletica leggera. Da allora, Toyota si è sempre accompagnata al mondo dello sport. Il lavoro di squadra e il miglioramento individuale ottenuti attraverso l’attività sportiva non giovano soltanto agli atleti, ma sono fonte di energia anche per chi li sostiene, compresi i dipendenti Toyota.

Akio Toyoda, presidente di Toyota, ha commentato la ragione per cui il fondatore Kiichiro Toyoda creò la divisione sportiva, affermando che:

“Per rendere possibile un miglioramento continuo, abbiamo bisogno dell’attitudine di “non arrendersi mai”. Nel batterci per qualcosa o qualcuno diverso da noi stessi, come per esempio per i nostri colleghi, realizziamo che stiamo agendo “per il team”, un elemento che è stato sempre evidente nel nostro reiterato impegno nel produrre vetture sempre migliori.”

Nel 2011, gli sport hanno trasmesso a Toyota speranza e l’incoraggiamento a “non arrendersi mai”. Quell’anno, il “Grande Terremoto del Giappone Orientale” prima e l’alluvione in Tailandia poi hanno causato l’interruzione della catena produttiva, provocando la sospensione della produzione. Akio Toyoda si reca sul luogo per verificare la situazione e, durante la sua visita, viene informato delle prestazioni della squadra femminile di softball dell’azienda, in Giappone. La squadra sta disputando la finale per il titolo stagionale. Il primo aggiornamento riferisce di un pareggio senza punti per 0-0, con la squadra Toyota che ha concesso due “run” nel tempo supplementare. Tuttavia, la squadra si riprende, riuscendo a completare la rimonta e a terminare la partita con una vittoria per due “run”.

Facendo seguito alle notizie che gli giungono riguardo alla vittoria miracolosa, A. Toyoda commenta: “Questa vittoria è arrivata in un momento in cui l’azienda sta affrontando le criticità del grande terremoto del Giappone Orientale e dell’alluvione in Tailandia: la vittoria della squadra di softball è stato l’incoraggiamento di cui avevamo tanto bisogno.”

Per questa e per molte altre esperienze, Toyota mira a diffondere la meraviglia dello sport a quante più persone possibili.

Le vere stelle sono gli atleti che gareggiano ai Giochi Olimpici e Paralimpici. Per aiutarli a brillare al massimo, Toyota, in qualità di partner TOP, sosterrà i Giochi mettendo a disposizione tecnologia e servizi quali veicoli per la mobilità all’avanguardia, robot a supporto della mobilità e l’utilizzo del Toyota Production System. Toyota si augura di condividere la passione per lo sport con tutti i suoi interlocutori, compresi i suoi clienti.

Oltre alla nuova pagina dedicata agli atleti, Toyota ha già un’ampia serie di siti dedicati agli sport, agli atleti e alla mobilità:

  1. Toyota Olympic, Paralympic and Sports website : condivide informazioni su Toyota e sugli sport, incluse le Olimpiadi e le Paralimpiadi

  2. Athlete pages : il sito presenta ognuno dei circa 240 “Global Team Toyota Athletes” (al 22 agosto 2019)

  3. Athlete stories : gli articoli di questo blog selezionano tra le interviste agli atleti quelle focalizzate sullo spirito della sfida

  4. Mobility for All : il sito condivide la filosofia e le storie della campagna ‘Start Your Impossible’, con una vasta gamma di contenuti, incluso il film di recente pubblicazione “Para Tech”, un approfondimento sulla missione di Andrea Eskau, otto volte medaglia d’oro alle Paralimpiadi, e degli ingegneri Toyota: superare i limiti del possibile nella disciplina del paraciclismo, utilizzando l’esperienza Toyota negli sport motoristici.

Partnership Olimpica “Top” di Toyota e Partnership Paralimpica globale

Toyota è diventato il partner ufficiale per la mobilità dei Comitati Olimpici e Paralimpici a livello globale nel 2015 per il periodo 2017-2024, coprendo i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali di PyeongChang 2018 (Corea del Sud) e Pechino 2022 (Cina), e i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 (Giappone) e Parigi 2024 (Francia). In qualità di partner, Toyota mira a favorire la creazione di una società pacifica senza discriminazioni attraverso gli sport e si impegna a realizzare una società sostenibile attraverso la mobilità. I valori Toyota del miglioramento continuo e del rispetto per le persone sono condivisi dai Giochi Olimpici e Paralimpici, i quali riescono a unire il mondo intero in amicizia e solidarietà per celebrare la più alta realizzazione del potenziale umano. Toyota crede che la mobilità vada oltre le automobili e che abbia piuttosto a che fare con il superamento degli ostacoli e la realizzazione dei sogni, concetti incorporati nell’iniziativa globale “Start Your Impossible” e fondamenti per la trasformazione dell’azienda da car company a mobility company. Quando sei libero di muoverti, tutto diventa possibile.

----------------------------------------------------------

Toyota è leader mondiale nel settore delle motorizzazioni elettrificate con oltre 13 milioni di vetture ibrido-elettriche vendute nel mondo dal 1997. Questo conferma un impegno concreto nel contribuire a realizzare una mobilità sostenibile, grazie all’abbattimento dei climalteranti (CO2) e dei fattori inquinanti nocivi per la salute dell’uomo (NOx). Le emissioni di NOx sono infatti inferiori di oltre il 90% rispetto al limite previsto dalla vigente normativa, ad esempio su Yaris Hybrid le emissioni di ossidi di azoto sono solamente 6 mg/km, rispetto al limite previsto dei 60 mg/km delle vetture benzina Euro6 e degli 80 mg/km dei diesel Euro6. Yaris Hybrid, come tutta la gamma Full Hybrid Electric Toyota, è già omologata secondo la nuova normativa di omologazione WLTP in vigore dal 1° settembre 2018. La tecnologia Full Hybrid Electric è di semplice utilizzo, capace di gestire in modo autonomo la sinergia di funzionamento tra motore termico e motore elettrico, in modo esclusivo o combinato, nell’ottica del miglior compromesso possibile tra efficienza energetica, emissioni, e prestazioni di guida.

Toyota crede inoltre nella realizzazione di una società totalmente sostenibile, nella quale ognuno possa superare i propri limiti avvalendosi di sistemi di mobilità che non siano legati soltanto alle automobili e che consentano di muoversi liberamente e senza ostacoli e barriere, fisiche e sociali. E’ questo l’obiettivo della campagna globale ‘Start Your Impossible’, attraverso la quale Toyota promuove il valore della inclusività [Mobility for All]. In quest’ottica è stato scelto in Italia il Toyota Team, formato da atleti italiani appartenenti alle varie discipline Olimpiche e Paralimpiche italiane.