Roma,
30
Dicembre
2020
|
11:49
Europe/Rome

La missione di Toyota di “produrre felicità per tutti” è parte del suo processo di trasformazione aziendale

download
Riepilogo
  • Toyota mira ad avere un impatto più profondo sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, mettendo le persone al centro della sua missione.
  • Toyota rafforza il suo impegno per la sostenibilità che è parte integrante della filosofia e dei valori dell’azienda
  • Accanto alla leadership ambientale dei suoi prodotti e servizi, Toyota si impegna per valorizzare la diversità e assicurare inclusività, equità occupazionale e innovazione sostenibile.

Akio Toyoda ha recentemente dichiarato che il rinnovato impegno di Toyota nei confronti della società si amplia, dal "mettere i clienti al primo posto" a "mettere le persone al primo posto", con l’obiettivo di porsi al servizio della società nel suo complesso e produrre felicità per tutti”.

Questa missione trae origine dai valori fondanti di Toyota ed evidenzia come l’azienda sia completamente allineata con gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs), che hanno ispirato la sua strategia di sostenibilità di lungo termine a livello globale.

In Europa l'azienda è fortemente impegnata nella realizzazione di questa missione attraverso iniziative sociali ed occupazionali, finalizzate alla promozione della diversità e della inclusione.

Le iniziative di Toyota Motor Europe a sostegno della propria strategia di sviluppo sostenibile e delle politiche di sostenibilità delineate dal Green Deal dell’Unione Europea, si articolano in tre aree principali:

  • Promuovere la diversità e l'inclusione in un piano triennale che prevede l’obiettivo iniziale di raggiungere entro il 2025 almeno il 25% di presenza femminile nei ruoli manageriali dell’azienda.
  • Assicurare equità in materia di occupazione, offrendo a tutti i suoi dipendenti in Europa opportunità di sviluppo professionale, formazione e riqualificazione.
  • Supportare e alimentare l'innovazione sostenibile, attraverso iniziative come i ‘Toyota Startup Awards’. Mettendo le persone al primo posto e impegnandosi nel contribuire alla società nel suo insieme, Toyota vuole mostrare come business e sostenibilità siano obiettivi e attività reciprocamente compatibili

Durante il recente Kenshiki Forum, tenutosi all’inizio di dicembre, Yumi Otsuka, Deputy Chief Sustainability Officer di Toyota Motor Corporation, ha dichiarato: "nell’ambito del percorso di trasformazione dell’azienda da Automotive Company a Mobility Company, per realizzare la nostra missione di produrre felicità per tutti dobbiamo andare oltre la sola produzione di autoveicoli e perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile e del Green Deal, impegnandoci per la realizzazione di un futuro migliore.”

Yumi Otzuka ha spiegato come l’esperienza del gruppo Toyota ed i risultati ottenuti finora, rappresentino una solida base per le ambizioni future. Alcuni esempi sono lo sviluppo di tecnologie in grado di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili; lo sviluppo di veicoli elettrificati, che possano aiutare a contenere il riscaldamento globale; l’uso di nuove tecnologie per perseguire l’azzeramento del numero di vittime di incidenti stradali; la collaborazione con partner ambiziosi e visionari per la realizzazione della Woven City, un modello di società futura, connessa e sostenibile.

Parlando delle azioni che Toyota Motor Europe sta adottando per trasformare il proprio business, Miguel Fonseca, Senior Vice President di Toyota Motor Europe ha dichiarato:

"Questi sono esempi concreti di come stiamo trasformando il modo in cui operiamo. Ciascuno di essi rappresenta la prova tangibile di come Toyota si stia adattando e stia assumendo un ruolo guida in un contesto in continua evoluzione. Non stiamo solo sviluppando tecnologie innovative, quali le celle a combustibile e le batterie di nuova generazione, ci stiamo anche impegnando in iniziative per contribuire al benessere della società. Ognuna di queste azioni rappresenta un passo in avanti verso la realizzazione della nostra missione di “produrre la felicità per l’umanità”, una missione insolita per un’azienda globale, della quale siamo molto orgogliosi”.