Roma,
05
Settembre
2019
|
17:17
Europe/Rome

TOYOTA INIZIA LA PRODUZIONE DEL NUOVO MOTORE 2.0L IN POLONIA

Riepilogo
  • Toyota Motor Manufacturing Poland (TMMP) ha avviato a Jelcz-Laskowice la produzione del nuovo motore 2.0L a benzina

  • Questo motore, che fa parte della nuova famiglia di motori TNGA - Toyota New Global Architecture, equipaggerà la Toyota Corolla Hybrid

  • Questo annuncio arriva subito dopo quello dell’avvio della produzione del cambio e-CVT da parte dell’impianto di TMMP in Polonia (Walbrzych) a partire dal 2021

  • Una serie di recenti investimenti e annunci confermano il ruolo di primo piano che entrambi gli impianti di TMMP, a Jelcz-Laskowice e Walbrzych, continuano a ricoprire come centri di produzione di sistemi di trazione convenzionali e ibridi per Toyota in Europa

Seguendo il trend delle vendite di veicoli ibridi di Toyota Motor Europe (TME), che continuano a crescere in percentuale sul totale delle vendite in Europa, raggiungendo il 52% nella prima metà del 2019, l’azienda continua a localizzare la produzione dei componenti dei sistemi ibridi in Europa. L’evento di inaugurazione all’impianto di TMMP a Jelcz-Laskowice, Polonia, segna l’inizio della produzione del nuovo motore a benzina TNGA 2.0L di Corolla Hybrid.

Alla presenza del Viceministro dell’Energia, Krzysztof Kubów, del Viceministro degli Investimenti e dello Sviluppo, Grzegorza Puda, e del Presidente di Toyota Motor Europe, Dr. Johan van Zyl, è stata ufficialmente inaugurata la nuova linea di produzione del motore TNGA 2.0L. Rappresentando un investimento di circa 90 milioni di euro, le nuove linee di produzione sono costruite secondo la New Global Architecture di Toyota e presentano un’avanzata produzione automatizzata, prestazioni superiori e una migliore ergonomia per i lavoratori della catena.

I diversi traguardi nei piani di investimento pluriennali

Unità

Sede

Inizio della produzione

e-CVT 1.8

Walbrzych

Novembre 2018

Motore 2.0L

Jelcz-Laskowice

Settembre 2019

Motore 1.5L

Jelcz-Laskowice

Primavera 2020

e-CVT

Wałbrzych

2021

Johan van Zyl, Presidente di Toyota Motor Europe: “L’evento di Jelcz-Laskowice segna l’inizio della produzione del motore TNGA 2.0L che abbiamo annunciato tre anni fa. Oltre all’avvio della produzione dell’e-CVT 1.8 nel nostro impianto di Walbrzych alla fine del 2018 e il recente annuncio di un nuovo e-CVT pianificato per il 2021, il traguardo di oggi a Jelcz-Laskowice rappresenta un ulteriore passo importante verso la produzione di componenti dei sistemi di trazione elettrificati in Polonia. Entrambi gli impianti giocano un ruolo di primo piano come centri di produzione di sistemi di trazione sia convenzionali che ibridi per Toyota in Europa e sono cruciali per la nostra strategia commerciale. Nel corso degli anni, Toyota ha investito in totale una cifra che supera il miliardo di euro, creando 2.700 posti di lavoro in Polonia.”

Motore TNGA Dynamic Force 2.0L

Un moderno motore da due litri a quattro cilindri prodotto sulla piattaforma TNGA può interagire con l’e-CVT in un sistema di trazione ibrido od operare indipendentemente in un sistema di trazione convenzionale. Questo nuovo motore Toyota Dynamic Force, a ciclo Atkinson, presenta una capacità superiore e un’alta efficienza termica. Di conseguenza, un veicolo ibrido-elettrico (HEV) raggiunge livelli di NOx eccezionalmente bassi, inferiori del 91,6% al limite Euro 6 previsto per un’equivalente vettura a benzina.

TMMP:

TMMP possiede e gestisce due impianti di produzione situati nella Bassa Slesia. Oltre alla produzione di e-CVT per vetture ibride a basse emissioni che operano con un motore da 1.8 l, l’impianto di Wałbrzych produce motori a benzina 1 l e cambi manuali e semi-automatici. La capacità produttiva annuale di TMMP a Wałbrzych è di 175.000 e-CVT per i sistemi di trazione ibridi, di 285.000 motori e di 633.000 cambi.

L’impianto di Jelcz-Laskowice produce motori a benzina 1.5 l.

TMMP rifornisce altri impianti di assemblaggio delle vetture gestiti da Toyota Motor Europe: in Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Francia, Turchia e Russia. Gli impianti riforniti da TMMP fuori dall’Europa sono situati in Sudafrica e Giappone.

---------------------------------------------------------------------

Toyota è leader mondiale nel settore delle motorizzazioni elettrificate con oltre 13 milioni di vetture ibrido-elettriche vendute nel mondo dal 1997. Questo conferma un impegno concreto nel contribuire a realizzare una mobilità sostenibile, grazie all’abbattimento dei climalteranti (CO2) e dei fattori inquinanti nocivi per la salute dell’uomo (NOx). Le emissioni di NOx sono infatti inferiori di oltre il 90% rispetto al limite previsto dalla vigente normativa, ad esempio su Yaris Hybrid le emissioni di ossidi di azoto sono solamente 6 mg/km, rispetto al limite previsto dei 60 mg/km delle vetture benzina Euro6 e degli 80 mg/km dei diesel Euro6. Yaris Hybrid, come tutta la gamma Full Hybrid Electric Toyota, è già omologata secondo la nuova normativa di omologazione WLTP in vigore dal 1° settembre 2018. La tecnologia Full Hybrid Electric è di semplice utilizzo, capace di gestire in modo autonomo la sinergia di funzionamento tra motore termico e motore elettrico, in modo esclusivo o combinato, nell’ottica del miglior compromesso possibile tra efficienza energetica, emissioni, e prestazioni di guida.

Toyota crede inoltre nella realizzazione di una società totalmente sostenibile, nella quale ognuno possa superare i propri limiti avvalendosi di sistemi di mobilità che non siano legati soltanto alle automobili e che consentano di muoversi liberamente e senza ostacoli e barriere, fisiche e sociali. E’ questo l’obiettivo della campagna globale ‘Start Your Impossible’, attraverso la quale Toyota promuove il valore della inclusività [Mobility for All]. In quest’ottica è stato scelto in Italia il Toyota Team, formato da atleti italiani appartenenti alle varie discipline Olimpiche e Paralimpiche italiane.