Roma,
28
Settembre
2018
|
17:28
Europe/Rome

TOYOTA AL SALONE DI PARIGI 2018

Riepilogo
  • Il grande ritorno di Corolla. Anteprima mondiale della nuova Corolla Touring Sports
  • Anteprima europea del nuovo RAV4 Hybrid
  • Toyota Yaris festeggia i suoi 20 anni e introduce il nuovo allestimento Y20
  • La nuova Yaris GR Sport, per offrire un appeal più sportivo alla gamma Toyota
  • Toyota Supra: dal 2 ottobre aperta la prevendita online per i primi 900 clienti in Europa

Il grande ritorno di Corolla. Anteprima mondiale della nuova Corolla Touring Sports

Tante le novità da parte di Toyota al nuovo Salone dell’automobile di Parigi 2018.

Viene presentata la nuova Corolla che torna a essere il nome ufficiale della gamma Toyota di segmento C che sarà lanciata in Europa nel 2019. Corolla, che sostituisce la denominazione Auris, è il nome dell’auto più venduta al mondo con oltre 45 milioni di unità dal 1966 a oggi. Puntando al cuore del segmento C europeo, le varianti Hatchback, e Touring Sport, offrono rispettivamente spunti dinamici ed eleganti per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie di clienti, coniugando un piacere di guida senza precedenti, con la serenità di guida e i costi di gestione ridotti garantiti dalla tecnologia Full Hybrid Electric di Toyota. Nel 2010, la prima generazione di Auris è diventata il primo modello europeo di Toyota a beneficiare di una variante Full Hybrid; oggi è il primo modello a presentare la scelta tra due motorizzazioni ibride elettriche. Il cambiamento di nome coincide con l’introduzione della nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture) su tutto il segmento C.

 

Toyota New Global Architecture

La Toyota New Global Architecture (TNGA) è la piattaforma su cui verranno sviluppati tutti i futuri prodotti Toyota, un nuovo modo di concepirne lo sviluppo per creare lo stesso piacere di guida per tutta la gamma. TNGA rappresenta una rivoluzione per il modo in cui Toyota interpreta i concetti di design, ingegneria e produzione, che si fissa alla base della missione del brand di realizzare vetture sempre migliori e sempre più eleganti, sicure e divertenti da guidare. La piattaforma TNGA della nuova Corolla assicura un’esperienza di guida più gratificante grazie al baricentro ribassato di 10 mm (cofano -44 mm; punto d’anca anteriore e posteriore rispettivamente -24 e -26 mm), alla sospensione posteriore multi-link (disponibile di serie sull’intera gamma) e a una scocca più resistente del 60% grazie all’adozione di acciaio ad elevata rigidità nelle aree chiave della vettura. Tali affinamenti contribuiscono a migliorare la maneggevolezza e la stabilità senza compromettere il comfort di guida. Tutti i nuovi modelli basati sulla piattaforma TNGA pongono l’accento sui migliori standard in fatto di sicurezza attiva e passiva. La nuova Corolla è progettata per ottenere il massimo punteggio nei più severi programmi di crash test e per offrire l’avanguardia dei diversi sistemi di sicurezza disponibili con il pacchetto Toyota Safety Sense.

 

Toyota Corolla Touring Sports

Viene presentata in anteprima mondiale la Corolla Touring Sports che, come la versione Hatchback già presentata all’ultimo Salone di Ginevra, vedrà il lancio della strategia Dual Hybrid- Electric, offrendo ai clienti la possibilità di scegliere tra il motore 1.8 da 122 cavalli o il 2.0 da 180 cavalli. L’unità 1.8 soddisfa tutte le aspettative del cliente relativamente alla tecnologia ibrida di Toyota: una marcia silenziosa, un funzionamento intuitivo e una grande risposta, coniugati con costi di gestione contenuti e senza la necessità di ricarica plug-in, per il massimo in termini di consumi ed emissioni. Mantenendo questi benefici, l’unità 2.0 gode di ulteriori vantaggi: un comfort di marcia superiore, maggiore stabilità e un piacere di guida senza precedenti. Il sistema ibrido 2.0 rappresenta inoltre una proposta unica per il segmento: nessuna motorizzazione convenzionale disponibile sul mercato riesce a offrire la stessa combinazione di performance ed emissioni. La nuova Corolla monta il collaudatissimo sistema MacPherson all’anteriore, un nuovo schema multi-link al posteriore e una nuova taratura per gli ammortizzatori. La maneggevolezza e l’agilità della vettura sono state ulteriormente affinate grazie al posizionamento più basso del supporto motore, del punto d’anca dei sedili e della batteria ibrida sotto i sedili posteriori. Insieme, queste misure hanno consentito l’abbassamento del baricentro della vettura. La nuova Corolla prevede inoltre una lista completa di tecnologie ideate per impreziosire l’esperienza di guida e migliorare il comfort di tutti gli occupanti, tra cui la premiere di un quadro strumenti tridimensionale, un Head up Display, un impianto JBL GreenEdge Premium, un pad per la ricarica wireless dei telefoni cellulari e il sistema multimediale Toyota Touch.

Con una linea unica sul mercato europeo, la nuova Corolla Touring Sports è stata progettata in Europa presso il Design Centre di Zaventem. L’adozione della piattaforma TNGA ha consentito agli ingegneri non soltanto di proporre una vettura che non fosse semplicemente la variante di una Hatchback, ma anche di imporla come un modello a sé stante. Corolla Touring Sports sfoggia forme accattivanti e robuste allo stesso tempo, con una linea del tetto e una silhouette sportiva rafforzata dagli archi passaruota ampi e decisi, i cui bordi sono stati lavorati per consentire un posizionamento più esterno delle ruote che enfatizza il baricentro ribassato della vettura. Al posteriore, la cifra stilistica della versione Touring Sports è decretata dalle linee muscolose della parte alta, dai gruppi ottici a LED ben distanziati tra loro e dalla decisa inclinazione del lunotto. Il paraurti posteriore richiama a sua volta la filosofia stilistica Under Priority Catamaran dell’anteriore.

La nuova Corolla Touring Sports presenta interni completamente nuovi, progettati per offrire ai clienti un abitacolo moderno, spazioso e versatile in cui i nuovi inserti, i colori e le superfici si coniugano per offrire i migliori livelli di qualità, tanto alla vista quanto al tatto.

Per gli interni è stata prestata un’attenzione particolare, dal momento che questa variante è stata progettata specificamente per il mercato europeo e per offrire ai clienti il massimo in termini di qualità percepita. La piattaforma TNGA-C offre inoltre un vantaggio unico, dato dalla possibilità di abbassare il punto d’anca e quindi il baricentro della vettura, per ottenere una posizione di guida ancora più coinvolgente. La nuova Corolla Touring Sports beneficia anche di una distanza tra punto d’anca della seduta anteriore e posteriore che raggiunge un totale di 928 mm, oltre che di una capacità di carico pari a 598 litri e di numerosi accorgimenti che assicurano il massimo della praticità.

 

Nuovo Toyota Safety Sense

Nel 2015 Toyota ha deciso di istituire la democratizzazione delle tecnologie relative alla sicurezza su tutti i modelli della gamma*, una scelta che rientra nell’obiettivo del Brand di ottenere una mobilità sicura e l’azzeramento degli incidenti stradali e che prevede la dotazione di tutte le vetture del pacchetto Toyota Safety Sense. Da allora oltre 8 milioni di veicoli Toyota sono stati equipaggiati con il Toyota Safety Sense: in condizioni reali, questa rivoluzione tecnologica ha prodotto una sensibile riduzione degli incidenti, per un calo di circa il 50%** dei tamponamenti, percentuale che raggiunge quasi il 90% se il pacchetto viene coniugato al sistema Intelligent Clearance Sonar (ICS). Continuando a percorrere la lunga strada intrapresa nella direzione di una mobilità sostenibile e sicura, che vede oggi il Toyota Safety Sense standard su tutta la gamma, Toyota crede nell’importanza di promuovere un approccio che coinvolga tutti gli aspetti riferiti alla guida (automobilisti, vetture e l’ambiente stradale nel suo insieme) nell’ottica della sicurezza, studiando e imparando dalle principali cause degli incidenti per poi tradurre le conoscenze acquisite in un know-how da impiegare nello sviluppo delle automobili.

Avvicinandosi ulteriormente al target di un ambiente del traffico con zero incidenti, Toyota ha deciso oggi di lanciare la seconda generazione del pacchetto Toyota Safety Sense. Il nuovo pacchetto di tecnologie per la sicurezza attiva, prevede una telecamera a lente singola e un radar a onde millimetriche.

Tra le funzionalità del nuovo sistema, il sistema Pre-Collisione PCS ha ora anche la capacità di individuare i pedoni, sia di giorno che di notte e possibili collisioni con i ciclisti (nelle ore diurne) a velocità comprese tra i 10 km/h e gli 80 km/h. In caso di possibile collisione il sistema predispone il guidatore alla frenata, preparando il sistema frenante ad applicare una forza extra quando il guidatore preme il pedale del freno. Nel caso in cui non reagisse in tempo, il sistema automaticamente aziona i freni, riducendo la velocità fino a un massimo di 40 km/h. Altra innovazione è rappresentata dalla collaborazione tra il Dynamic Radar Cruise Control e la funzione di Riconoscimento della Segnaletica Stradale RSA, che insieme comunicano al conducente le informazioni più importanti relative alla segnaletica verticale e orizzontale, in particolare i limiti di velocità consentendo di reimpostare la velocità della vettura adeguandola al nuovo limite rilevato, semplicemente utilizzando i comandi sul volante. Il nuovo Toyota Safety Sense prevede inoltre una funzione di Sistema al Mantenimento Corsia (LTA), un nuovo e sempre più avanzato sistema di supporto alla guida che offre anche alcuni spunti relativi alle nuove tecnologie di guida automatizzata sviluppate da Toyota. Il sistema LTA rileva le linee che delimitano la corsia di pertinenza della vettura sulle principali strade urbane e sui tratti autostradali, assistendo il conducente nel controllo della sterzata (in caso di marcia con velocità superiore ai 50 km/h) e riducendo di conseguenza il rischio di incidenti e la stanchezza ai danni del conducente negli spostamenti più lunghi. Anche il sistema di Avviso Superamento Corsia LDA è stato sottoposto ad estensivi affinamenti, riuscendo oggi a riconoscere i margini della carreggiata anche qualora la segnaletica risulti irriconoscibile. Se il rilevamento della segnaletica dovesse dimostrarsi assolutamente impossibile, e.g. in caso di traffico altamente congestionato, il sistema inizia immediatamente a seguire la traiettoria del veicolo antecedente grazie agli input provenienti dal radar e dalla telecamera anteriore.

*ad eccezione dei veicoli commerciali e di Proace Verso

**Confermato da uno studio Giapponese

 

Anteprima europea del nuovo RAV4 Hybrid

Il nuovo RAV4, il SUV più venduto al mondo con oltre 8,5 milioni di unità vendute, fa la sua anteprima europea al Salone di Parigi.

La motorizzazione 2.5 Full Hybrid- Electric da 222 CV per la versione AWD resta un’esclusiva per il segmento coniugando livelli di consumi ed emissioni contenuti ed una marcia silenziosa e a una reattività eccezionale. Il nuovo sistema Full Hybrid Electric di quarta generazione capace ora di privilegiare ancora di più la componente elettrica, vanta di un efficienza termica del 41% tra le migliori del segmento e punta ad ottenere i migliori livelli di consumi ed emissioni della categoria a partire da 102 g/km*** per la versione a due ruote motrici.

Progettato sulla piattaforma TNGA che garantisce maggiore maneggevolezza, sicurezza e piacere di guida. La nuova generazione di RAV4 introduce affinamenti anche dal punto di vista della trazione integrale, con l’obiettivo di garantire ai clienti maggiori vantaggi tanto su strada che off-road, confermando la tradizione e il piacere di guida della gamma RAV4. La forza delle 4 ruote motrici è un ulteriore elemento che distinguerà questa nuova Toyota dagli altri modelli del segmento, in particolare per la performance e l’aderenza al terreno con qualsiasi condizione di guida. Il nuovo RAV4 Hybrid monta un nuovo ed evoluto sistema AWD elettrico che presenta straordinari consumi nella guida urbana, una performance silenziosa anche con le velocità più sostenute e il massimo della trazione sulle superfici scivolose. Un impianto che risulta inoltre più leggero e compatto rispetto agli altri sistemi AWD, e che quindi non compromette in alcun modo il packaging e i consumi della vettura. Il nuovo RAV4 produce elevati livelli di coppia derivanti dal sistema ibrido e dal secondo motore generatore collocato sull’asse posteriore: questo design riduce le perdite di energia, il peso ed ottimizza il funzionamento della trazione in base alle diverse condizioni di guida. Il sistema elettrico AWD ottimizza automaticamente i livelli di coppia adeguandoli alle condizioni di guida, offrendo al cliente maggiore stabilità, ottime prestazioni da fuoristrada, una maneggevolezza senza precedenti, mantenendo sempre un contatto ottimale tra la strada e le quattro ruote. La performance del sistema AWD del nuovo RAV4 è impreziosita dall’introduzione della funzione AWD Integrated Management (AIM), una premiere a livello mondiale: un sistema che gestisce simultaneamente molteplici funzioni della vettura in base alla modalità di guida selezionata. A bordo del nuovo RAV4 Hybrid il cliente potrà passare da una modalità di guida all’altra potendo contare sulla capacità del sistema di modificare il comportamento della vettura: selezionando la modalità Sport, il sistema AIM modifica il supporto allo sterzo, il controllo della farfalla e la ripartizione dei livelli di coppia per sfruttare al massimo le potenzialità dinamiche della vettura. Il nuovo RAV4 Hybrid presenta ulteriori potenzialità grazie all’introduzione di un bloccaggio elettronico del differenziale, denominato Trail Mode, che assicura la massima aderenza e controllo anche sulle superfici bagnate o innevate. Anche RAV4 è equipaggiato con il nuovo Toyota Safety Sense, dotato di nuovi sistemi e tecnologie progettati per offrire alcuni spunti di guida automatizzata e per garantire ai clienti spostamenti sicuri e meno spossanti.

La piattaforma TNGA ha consentito ai designer Toyota di beneficiare di un’ampia libertà di azione per realizzare il carattere e lo stile deciso del nuovo RAV4, uno stile capace di distinguerlo ampiamente dagli altri modelli del segmento. Non a caso la piattaforma TNGA ha introdotto un elevato numero di componenti standardizzate, invisibili all’occhio, che hanno semplificato il processo di sviluppo, offrendo ai designer il tempo e la possibilità di realizzare un look tutto nuovo. Le linee degli esterni e i dettagli interni sono influenzati da forme poligonali che trasmettono un senso di solidità e creano una straordinaria consistenza geometrica. Il design prorompente e deciso si coniuga con un esclusivo powertrain Full Hybrid Electric per assicurare al nuovo RAV4 qualità innovative tanto accattivanti da attirare l’attenzione del pubblico in un mercato altamente competitivo.

Tra gli elementi chiave che concorrono a generare tale impatto visivo figurano un incremento dell’altezza minima da terra (+15 mm), cerchi dal diametro più ampio e la progettazione di una vettura adattabile a diverse destinazioni d’uso. Gli esterni sfoggiano un look solido e distintivo, con forme decise che dall’anteriore attraversano l’intera silhouette della vettura fino al posteriore, offrendo un senso di robustezza ed esprimendo le potenzialità da SUV della vettura. All’anteriore l’enfasi è posta sull’ampia carreggiata e sul maggiore volume della sezione inferiore del paraurti, producendo un effetto simile sul posteriore, in cui la linea orizzontale creata dai gruppi ottici e dal lunotto va ad abbassarsi lateralmente sfiorando gli archi passaruota e riaffermando il motivo poligonale della scocca.

L’abitacolo è caratterizzato da eccezionali livelli di qualità percepita e maestria artigianale, confermata dalla ricchezza di superfici soft-touch, che foderano anche la plancia e i pannelli delle portiere. Spicca poi una grande consistenza di superfici, rivestimenti, colori e illuminazione, con forme simmetriche e linee poligonali che richiamano quelle del prototipo Toyota FT-AC. Nuovo anche il quadro strumenti, con pulsanti integrati e controlli di elevata qualità tattile, tra cui spicca il comando per il controllo dell’aria condizionata. Particolare attenzione è stata prestata alla dotazione di numerosi compartimenti di stivaggio appannaggio dei sedili anteriori. La piattaforma TNGA ha consentito la realizzazione di un abitacolo incredibilmente spazioso, dotato di un vano di carico e di livelli di comfort ai vertici della categoria. La riduzione di 35 mm degli sbalzi (rispettivamente di 5 mm all’anteriore e di 30 mm al posteriore) risultano in una riduzione della lunghezza totale pari a 5 mm (4.600 mm), mantenendo comunque invariata la maneggevolezza e l’agilità della vettura. Il passo è stato invece incrementato di 30 mm, per un totale di 2.690, altro fattore che ha garantito al nuovo RAV4 una spaziosità senza precedenti. Per conferire al nuovo modello un ulteriore tocco di funzionalità, la carreggiata anteriore e quella posteriore sono state allungate, mentre la larghezza totale è stata incrementata di 10 mm (per un totale di 1.855 mm). Allo stesso tempo l’altezza della vettura è stata ridotta di 10 mm (per un totale di 1.650 mm).

***In fase di omologazione finale

 

Toyota Yaris festeggia i suoi 20 anni e introduce il nuovo allestimento Y20

Toyota celebra i 20 anni dal lancio della prima Yaris - il modello che fu lanciato al Salone di Parigi nel 1998 e che ha scritto la storia del segmento B - con l’introduzione del nuovo allestimento Y20. Dopo due decenni e tre generazioni, Yaris si è imposta come il modello Toyota più venduto in Europa e ricoperto un ruolo fondamentale a livello Italia dove ha rappresentato il modello che ha permesso il successo del brand con oltre 900.000 unità vendute e ha aperto la strada alla democratizzazione della tecnologia Full Hybrid Electric con più di 80.000 ibride vendute dal 2012 ad oggi.

I modelli Y20 si inseriscono nel cuore della gamma Yaris, affiancandosi agli attuali

allestimenti STYLE e TREND ed introducendo le nuove tinte Bi-tone: vernice grigio scuro per il tetto e carrozzeria a scelta tra le colorazioni Silver, Pearl e Black****. La nuova gamma Yaris offre un nuovo sistema multimediale per l’integrazione degli smartphone, monta infatti un nuovo sistema multimediale progettato per assicurare il massimo in termini di connettività, un equipaggiamento che influisce sempre più sulle motivazioni d’acquisto dei clienti. Può essere utilizzato per ottenere le informazioni relative alla navigazione ed è in grado di rispondere ai comandi vocali grazie al microfono e al pulsante dedicato collocato sulla parte alta dell’unità, minimizzando il rischio di distrazioni del conducente. ll touchscreen è progettato invece per reagire alle più comuni operazioni multi-touch, come il doppio click e l’allargamento dello schermo.

****la vettura gold esposta al Salone non sarà introdotta in Italia

 

Yaris GR Sport

Ispirata all’esclusiva Hatchback sportiva Yaris GRMN, la nuova Yaris GR SPORT nasce per offrire un appeal sportivo alla gamma Toyota. L’introduzione dell’allestimento GR SPORT rappresenta un’ulteriore prova di quanto il successo internazionale del team TOYOTA GAZOO Racing sia stato applicato alla produzione di una nuova generazione di vetture da strada basate sulla performance sportiva espressa in gara. Il ritorno della Toyota nel Campionato Mondiale Rally 2017 aveva già portato alla progettazione della Yaris GRMN: 400 esemplari usciti dalla linea di produzione e venduti senza entrare negli showroom. La nuova GR SPORT traduce tutta la sportività del team TOYOTA GAZOO Racing assicurando divertimento alla guida e sfoggiando linee incredibilmente atletiche. Le modifiche ispirate alla GRMN riguardano soprattutto il sistema di sospensioni che assicurano alla vettura una straordinaria risposta e grande maneggevolezza. Gli ammortizzatori Sachs Performance, simili a quelli montati sulla GRMN, e la barra stabilizzatrice piena (anziché vuota) assicurano la massima rigidità alle sospensioni. La vettura sfoggia una silhouette sportiva, con un’altezza minima da terra ridotta di 11 mm rispetto alla Yaris standard, e una distanza tra ruote e scocca ridotta di 18 mm. I cerchi in lega neri da 17 pollici, un’esclusiva dell’allestimento GR SPORT, montano comunque gli stessi pneumatici Bridgestone Potenza RE50 205/45R17 del modello GRMN. Grazie alla particolare attenzione prestata in fase di progettazione, l’incremento della massa complessiva è stato limitato a meno di 5 kg. L’allestimento GR SPORT sarà disponibile esclusivamente in formato cinque porte e con l’efficiente powertrain Hybrid-Electric 1.5 della gamma Yaris. La livrea segue i dettami stilistici della Yaris GRMN: carrozzeria bi-tone con tetto nero dotato di antenna shark fin e spoiler posteriore. Spiccano inoltre le modanature Piano Black delle portiere e la vernice nera della griglia a nido d’ape, dei retrovisori e dei fendinebbia. I gruppi ottici, con i loro inserti neri, rappresentano un’esclusiva dell’allestimento GR SPORT. All’interno, l’influenza del marchio GR è ancora più visibile: sedili sportivi rivestiti in materiale Ultrasuede nero con cuciture argento e inserti grigio scuro a contrasto. Spingendo il pulsante Start, il display multi-informazioni TFT visualizza immediatamente il logo GR. Per sfruttare al massimo le potenzialità dinamiche della vettura, la nuova GR SPORT monta lo stesso volante a tre razze della Yaris GRMN. La sportività degli interni è impreziosita dalla consolle nera e dagli inserti cromati presenti sulla leva del cambio, sulle bocchette di ventilazione e sui bordi degli altoparlanti installati sulle portiere. Il tocco finale è dato dai tappetini neri griffati GR con bordatura argentata. La nuova Yaris monta un nuovo sistema multimediale progettato per assicurare il massimo in termini di connettività, un equipaggiamento che influisce sempre più sulle motivazioni d’acquisto dei clienti. Il sistema consente di integrare lo smartphone con il sistema multimediale del veicolo una volta collegato. Così facendo i contenuti vengono visualizzati direttamente sul display della vettura ed è possibile accedere alle applicazioni più utili e popolari.

Il successo del Toyota Gazoo Racing. La vettura vincitrice di Le Mans in esposizione al Salone di Parigi

L’animo sportivo di Toyota si manifesta nel suo impegno di realizzare vetture sempre migliori attraverso gli sport motoristici. Il Toyota Gazoo Racing ha vinto quest’anno l’86esima edizione della 24 Ore di Le Mans dimostrando come Toyota riesca ad affermarsi grazie a un tecnologia più efficiente di tutti. 

Questo risultato è stato frutto dell’impegno e della determinazione del TOYOTA GAZOO Racing, volto a migliorare continuamente la tecnologia ibrida-elettrica, consentendo di vincere la gara consumando il 35% in meno di carburante rispetto al 2012, anno in cui Toyota è tornata alle gare di endurance. Grazie allo spirito Kaizen Toyota, volto a un miglioramento continuo, Toyota si è classificata prima nella classifica costruttori e tre gare dalla fine. Proprio la vettura vincitrice della gara di Le Mans viene esposta presso lo stand Toyota.

 

Il prototipo da corsa GR Supra Racing

Al Salone di Parigi viene di nuovo esposto il prototipo da corsa GR Supra Racing, creato dalla TOYOTA GAZOO Racing e presentato al Salone di Ginevra 2018 , che riafferma il carattere e le credenziali della Toyota Supra originale. Un concept nato per esprimere ancora una volta le potenzialità di una vettura che è diventata leggenda, dotato di un telaio realizzato in materiale composito ultraleggero, di un sistema di sospensioni ribassato, cerchi da corsa e di un abitacolo che soddisfa appieno gli standard da competizione. Il lancio ufficiale della nuova Toyota Supra è previsto nel corso del 2019 e, a partire dal 2 ottobre, sarà aperta in Europa la prevendita online per i primi 900 clienti. Fedele alla tradizione di sportiva purosangue, la quinta generazione della Toyota Supra monta un motore benzina anteriore 3.0 con sei cilindri in linea, trazione posteriore e differenziale attivo. La nuova due posti promette una performance strepitosa, garantita da una perfetta distribuzione dei pesi (50:50). I clienti, oltre a godere della performance di una sports car griffata Toyota, diventeranno automaticamente soci del Club Supra 900.

 

Toyota Gazoo Racing

Il team TOYOTA GAZOO Racing, ha fatto il suo esordio nel 2007 (con il nome GAZOO Racing) alla 24 Ore del Nürburgring con due Toyota Altezza (l’equivalente della Lexus IS di prima generazione). Da allora TOYOTA GAZOO Racing è diventato l’ombrello dell’organizzazione internazionale dei programmi sportivi Toyota (WEC, WRC e Dakar): soltanto nello scorso anno ha conquistato due vittorie alla sua prima apparizione al Mondiale Rally e cinque successi al Mondiale Endurance. Il nuovo programma di sviluppo ha portato alla creazione della Yaris GRMN, l’ultimo prodotto della serie GR e la prima GRMN progettata e realizzata in Europa. Il lavoro del team è basato su tre concetti fondamentali: lo sviluppo delle competenze attraverso la partecipazione diretta agli sport motoristici; avvicinare sempre più appassionati al mondo del Motorsport progettando automobili accattivanti e divertenti da guidare; realizzare vetture sempre migliori grazie alle competenze acquisite in pista.

 

download