29
Gennaio
2024
|
13:00
Europe/Rome

RALLYE MONTE-CARLO: DUPLICE PODIO PER TOYOTA GAZOO RACING

Il TOYOTA GAZOO Racing World Rally Team ha iniziato la stagione 2024 del FIA World Rally Championship con un duplice podio al Rallye Monte-Carlo con Sébastien Ogier secondo ed Elfyn Evans terzo.

Sia Ogier che Evans sono stati coinvolti in un'emozionante lotta per la vittoria per tutta la durata dell'evento, in cui i piloti hanno affrontato le strade asfaltate delle Alpi francesi in condizioni differenti e impegnative, anche se mediamente più asciutte del solito.

Ogier ha preso il comando in modo spettacolare sabato pomeriggio, quando ha ottenuto la 700esima vittoria di tappa della sua carriera nel WRC, e alla fine è arrivato all'ultimo giorno di domenica a soli 3,3 secondi dal primo classificato Thierry Neuville (Hyundai).
Nonostante i suoi grandi sforzi alla ricerca di una vittoria da record a Monte Carlo, Ogier e il suo copilota Vincent Landais alla fine si sono dovuti accontentare del secondo posto, finendo a 16,1 secondi dal vincitore.

Evans e il suo copilota Scott Martin hanno iniziato la stagione in modo eccellente  al via del rally giovedì sera, conquistando un vantaggio iniziale che hanno mantenuto fino a sabato mattina. Dopo aver ottenuto un bel numero di punti con il nuovo format del campionato chiudendo la penultima giornata al terzo posto, Evans ha continuato a spingere al massimo domenica, quando erano in palio punti aggiuntivi per i piloti più veloci. Ha conquistato il secondo posto nella classifica separata di domenica, oltre al quarto posto nella Power Stage di fine rally, per concludere il fine settimana con 21 punti e il terzo posto in classifica. Ogier, che è stato secondo nella Power Stage e terzo più veloce di domenica, è secondo con 24 punti.


Takamoto Katsuta è stato uno dei piloti, fra i tanti, a rimaner vittima di una curva ghiacciata venerdì mattina, quando ha perso cinque minuti dopo essere scivolato largo, ma ha mostrato un buon ritmo visto che lui e il copilota Aaron Johnston hanno recuperato fino al settimo posto assoluto e hanno anche conquistato il terzo posto nella Power Stage.


Con il secondo e terzo posto nella classifica generale, nella classifica domenicale e nella Power Stage, TGR-WRT guida il campionato costruttori per un punto.


La GR Yaris Rally2 ha fatto il suo debutto competitivo nel WRC questo fine settimana con tre delle quattro vetture iscritte che hanno completato l'intera distanza del rally dei team clienti. Sami Pajari ed Enni Mälkönen (Printsport) hanno ottenuto il miglior piazzamento al traguardo, 12° posto assoluto e quinto nella classe RC2.

ll commento di Akio Toyoda alias Morizo sul Rallye Monte-Carlo

L'inizio della nostra ottava stagione WRC è stato un nuovo passo per TOYOTA GAZOO Racing WRT. Nove anni fa, il 15 gennaio 2015, annunciai il ritorno di Toyota nel WRC e spiegai quanto segue: "Il rally è il posto migliore per rafforzare le persone e le auto perché è uno sport in cui si gareggia utilizzando auto basate su veicoli di serie proprio sulle strade che i nostri clienti utilizzano nella loro vita quotidiana. Vorremmo tornare nel WRC per fare auto sempre migliori e per far sorridere molte persone".

Dopo sette stagioni, siamo stati in grado di offrire ai nostri clienti altre due opzioni oltre alla GR Yaris che abbiamo lanciato nel 2020. Le prime sono le due edizioni speciali supervisionate dai campioni del WRC: GR Yaris Sébastien Ogier Edition e GR Yaris Kalle Rovanperä Edition. Non sono solo modelli commemorativi. Entrambi i campioni del mondo sono stati coinvolti nello sviluppo dando alle auto quel piacere di guida che cercavano. Puoi divertirti a fare drifting con l'edizione di Kalle che non vedo l'ora di provare. L'edizione di Seb ha la "modalità Morizo". La taratura che Seb ha raggiunto durante lo sviluppo è stata quella che è piaciuta anche a me. Avrebbe dovuto chiamarsi 'Seb Mode' ma con il favore di Seb, è stato usato il mio nome. Grazie, Seb!

Per TOYOTA GAZOO Racing, il WRC non è solo una competizione da vincere. Competiamo nel WRC per realizzare auto sempre migliori e far sorridere più persone. Le gioie e le delusioni che abbiamo vissuto negli 85 eventi finora disputati hanno portato i nostri clienti ancora più vicini alle auto. Questo è un passo molto importante. Questa volta non abbiamo potuto festeggiare la vittoria, ma la guida di tre vetture Rally1 e quattro Rally2 porterà sicuramente grandi soddisfazioni. Confido che Jari-Matti guiderà la squadra come gli anni passati per continuare a lavorare sodo e per rendere la stagione 2024 un grande anno".