Roma,
09
Febbraio
2022
|
11:28
Europe/Rome

HILTI SCEGLIE LE IBRIDE TOYOTA PER LA SUA FLOTTA DI VETTURE AZIENDALI

Riepilogo

·       400 Corolla TS e oltre 80 Rav4, tutte dotate della tecnologia Full Hybrid, andranno a rinnovare il parco auto di Hilti

·       Le Corolla TS Hybrid fornite saranno tutte rigorosamente color ‘rosso Hilti’, che Toyota ha appositamente creato per il partner

·       Hilti, azienda leader nella fornitura di tecnologie all’avanguardia, software e servizi per i professionisti del mondo dell’edilizia, è da sempre attenta al valore sostenibile del proprio business

·    Quello del Gruppo Toyota e di Hilti rappresenta un impegno comune verso la realizzazione di una società più sostenibile

·     La progressiva elettrificazione dei sistemi di propulsione è una parte centrale della strategia del Gruppo Toyota come risposta alle sfide ambientali

Hilti, azienda leader nella fornitura di tecnologie all’avanguardia, software e servizi per i professionisti del mondo dell’edilizia, da sempre attenta al valore sostenibile del proprio business, ha scelto la tecnologia a basso impatto ambientale Full Hybrid di Toyota. L’azienda, infatti, metterà a disposizione della propria forza vendita circa 400 Corolla TS Hybrid e oltre 80 Rav4 Hybrid. Per il proprio partner Toyota ha appositamente creato il distintivo colore ‘rosso Hilti’, che sarà allestito sulle Corolla TS Hybrid.

La sostituzione dell’attuale parco auto con vetture dotate di tecnologia Full Hybrid di quarta generazione del Gruppo Toyota consentirà ad Hilti di rendere più rispettosa dell’ambiente la propria policy aziendale. Nei prossimi anni è prevista la graduale sostituzione di ulteriori vetture aziendali con la gamma Full Hybrid del Gruppo Toyota. Una scelta virtuosa che si aggiunge alle tante altre attività sostenibili realizzate dall’azienda, che crede fortemente che la tutela dell'ambiente e l'innovazione debbano andare di pari passo. L’attenzione ambientale per Hilti inizia dalla ricerca sui prodotti ed è sempre al centro dell’attenzione, fino allo sviluppo completo del prodotto. Nella progettazione di tutti i suoi nuovi prodotti, viene sempre attentamente considerato l'uso delle risorse e le emissioni prodotte durante l'intero ciclo di vita del prodotto, oltre che durante il suo stesso sviluppo.

Hilti ha deciso di trasformare la parola sostenibilità in un impegno reale e quotidiano. Per Hilti, la decisione di investire in una flotta aziendale ibrida, significa costruire un futuro migliore, un futuro che salvaguardi l’ambiente intorno a noi, che si prenda cura di tutti i nostri stakeholders e che contribuisca allo sviluppo della società in cui viviamo,” dichiara Gerardo Martinez Benavides, Presidente e Amministratore Delegato di Hilti Italia. Abbiamo dei target ambiziosi, ed entro il 2023 il Gruppo Hilti ha come obbiettivo di diventare CO2 neutral. Con la nuova flotta auto ibrida faremo un importante passo che dà il via a un grande progetto per elevare la rilevanza del nostro lavoro, nel pieno rispetto del mondo che ci circonda.”

Quello del Gruppo Toyota e di Hilti rappresenta un impegno comune in ottica sostenibile.

La sostenibilità ambientale è, infatti, da sempre una priorità per Toyota, che nel 2015 ha definito l’‘Environmental Challenge 2050’, piano strategico che prevede la consistente riduzione dell’impatto ambientale derivante dalla produzione, dall’utilizzo e dalla dismissione delle auto, che mira alla totale sostenibilità del ciclo di vita delle stesse. La risposta alle sfide ambientali per il Gruppo Toyota si basa sulla progressiva elettrificazione dei sistemi di propulsione e sull’investimento in tutte le tecnologie elettrificate (Full Hybrid, Plug in Hybrid, elettriche pure, Fuel Cell a idrogeno), ritenute complementari tra loro. In linea con questa visione, nel 1997 Toyota ha introdotto sul mercato la prima vettura ibrida al mondo, la Prius, e da allora ha costantemente investito e migliorato la propria tecnologia elettrificata. Grazie alla sua ventennale esperienza sulle tecnologie elettrificate, oggi Toyota è arrivata alla quarta generazione del sistema Full Hybrid, in grado di ridurre drasticamente consumi, emissioni di CO2 e di inquinanti nocivi per la salute dell’uomo arrivando, ad esempio, a emissioni di ossidi di azoto (NOx) inferiori di oltre il 90% rispetti ai limiti di legge. La tecnologia Full Hybrid rappresenta la base dalla quale Toyota sviluppa le altre soluzioni elettrificate.

“La mobilità non può prescindere dalla sostenibilità ambientale e la risposta è nella progressiva elettrificazione delle soluzioni di mobilità - dichiara Luigi Ksawery Luca’, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia. Questo è anche il motivo che, 25 anni fa, ci ha spinti a introdurre la tecnologia Full Hybrid da pionieri, iniziando un percorso che ci ha portati a mettere su strada oltre 19 milioni di automobili elettrificate nel mondo, con un risparmio di oltre 140 milioni di tonnellate di CO2. Siamo convinti – prosegue Luca’ - che la concreta realizzazione di una società sostenibile potrà avvenire anche grazie alla condivisione di un percorso comune di riduzione dell’impatto ambientale da parte delle aziende che rappresentano il tessuto produttivo ed economico del Paese. Per questo ringrazio HILTI per aver scelto l’ibrido Toyota, la soluzione oggi più immediata e facilmente fruibile per la realizzazione di una mobilità sostenibile e accessibile a tutti, perché garantisce il miglior bilanciamento tra prestazioni, efficienza energetica ed emissioni, senza alcun cambiamento delle abitudini di guida degli utenti.’

 

Hilti

Hilti significa qualità, innovazione e relazioni dirette con i clienti, che si traducono in circa 250.000 singoli contatti di clienti ogni giorno. L’azienda ha sede a Schaan, in Liechtenstein, e conta 30.000 dipendenti in più di 120 paesi che operano per rendere il mondo dell’edilizia più semplice, più agile e più sicuro, stimolando i clienti ogni singolo giorno, con prodotti, sistemi, software e servizi dall’elevato contenuto tecnologico.

 

Obiettivi SDG sui quali questo progetto apporta il proprio contributo

sdg_img11   sdg_img13   sdgs_icon_17_en