Roma,
03
Ottobre
2019
|
10:38
Europe/Rome

MIRAI A MILANO: INCONTRO CON IL SINDACO SALA

Milano, 27 settembre 2019 – Il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala è salito a bordo della Toyota Mirai. La vettura è stata introdotta da Mauro Caruccio, Amministratore delegato di Toyota Motor Italia, a Palazzo Marino.

La Toyota Mirai è la prima berlina alimentata a idrogeno, prodotta in serie dal 2014, che oggi conta 10.000 vetture vendute a livello mondiale. La Mirai è una vettura a trazione elettrica, dove l’elettricità è generata a bordo utilizzando l’idrogeno, e la cui unica emissione è l’acqua; è una vettura che si ricarica in 3 minuti ed ha un’autonomia di circa 500 km.

Toyota crede molto nell’idrogeno, in quanto può accelerare la diffusione delle energie rinnovabili; per questo l’azienda, grazie alla piattaforma tecnologica Full Hybrid Electric, ha sviluppato tutte le soluzioni elettrificate - tra le quali quella a celle a combustibile - che nella propria visione Toyota considera assolutamente complementari.

In tale contesto si inseriscono gli accordi recentemente sottoscritti tra Toyota ed Eni per la realizzazione di una stazione a idrogeno nella città metropolitana di Milano ed una ulteriore stazione nella città metropolitana di Venezia.

Tutto ciò anche grazie alla sensibilità e al sempre maggiore interesse che istituzioni locali e centrali stanno dimostrando verso nuove ed innovative soluzioni di mobilità. Toyota ringrazia il Sindaco Giuseppe Sala e l’Assessore alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli per la disponibilità e l’attenzione con la quale hanno ascoltato la visione di Toyota del futuro della mobilità, nella quale l’idrogeno ricopre un ruolo molto importante.

------------------------------------------------------------------

Toyota è leader mondiale nel settore delle motorizzazioni elettrificate con oltre 14 milioni di vetture ibrido-elettriche vendute nel mondo dal 1997. Questo conferma un impegno concreto nel contribuire a realizzare una mobilità sostenibile, grazie all’abbattimento dei climalteranti (CO2) e dei fattori inquinanti nocivi per la salute dell’uomo (NOx). Le emissioni di NOx sono infatti inferiori di oltre il 90% rispetto al limite previsto dalla vigente normativa, ad esempio su Yaris Hybrid le emissioni di ossidi di azoto sono solamente 6 mg/km, rispetto al limite previsto dei 60 mg/km delle vetture benzina Euro6 e degli 80 mg/km dei diesel Euro6. Yaris Hybrid, come tutta la gamma Full Hybrid Electric Toyota, è già omologata secondo la nuova normativa di omologazione WLTP in vigore dal 1° settembre 2018. La tecnologia Full Hybrid Electric è di semplice utilizzo, capace di gestire in modo autonomo la sinergia di funzionamento tra motore termico e motore elettrico, in modo esclusivo o combinato, nell’ottica del miglior compromesso possibile tra efficienza energetica, emissioni, e prestazioni di guida.

Toyota crede inoltre nella realizzazione di una società totalmente sostenibile, nella quale ognuno possa superare i propri limiti avvalendosi di sistemi di mobilità che non siano legati soltanto alle automobili e che consentano di muoversi liberamente e senza ostacoli e barriere, fisiche e sociali. E’ questo l’obiettivo della campagna globale ‘Start Your Impossible’, attraverso la quale Toyota promuove il valore della inclusività [Mobility for All]. In quest’ottica è stato scelto in Italia il Toyota Team, formato da atleti italiani appartenenti alle varie discipline Olimpiche e Paralimpiche italiane.