Roma,
08
Settembre
2017
|
14:00
Europe/Rome

Toyota Mirai al Gran Premio di San Marino 2017

La prima berlina di serie a idrogeno, sarà l’auto di rappresentanza delle istituzioni della Repubblica di San Marino durante la tappa del MotoGp di Misano dall’8 al 10 Settembre 2017

Mirai, la prima berlina di serie alimentata a idrogeno, diventa l’auto ufficiale per tutti gli spostamenti dei rappresentanti istituzionali della Repubblica di San Marino che vorranno recarsi al MotoGp 2017 (San Marino, 8-10 settembre 2017).

Mirai, che in italiano significa futuro, rappresenta per Toyota la testimonianza di come lo spirito di ricerca e l’innovazione conducano ad un nuovo concetto di mobilità a zero emissioni, sempre più a favore delle persone e dell’ambiente. Si chiama Mirai perché nella visione della casa automobilistica è il momento di guardare avanti, ad un futuro in cui il petrolio non sia più l'unica fonte di alimentazione dei mezzi di trasporto. Così come fatto per la tecnologia ibrida, anche per quella ad idrogeno, Toyota è una forte sostenitrice della sua diffusione su larga scala, tanto da aver reso accessibili, a titolo gratuito, 5.680 brevetti per cinque anni. Toyota punta sull’idrogeno perché è uno degli elementi più abbondanti nell’universo: può essere prodotto dal reforming dei gas naturali, ma anche dalle rinnovabili come l’idroelettrico, il solare, l’eolico ed i bio-rifiuti. Dal punto di vista tecnico, Mirai si avvale del Toyota Fuel Cell System (TFCS) che utilizza un sistema di celle a combustibile di ultima generazione in grado di combinare idrogeno e ossigeno, generando energia elettrica ed emettendo come scarto unicamente unicamente vapore acqueo, quindi zero emissioni nocive.

Il Segretario di Stato per l'innovazione tecnologica e lo Sport Marco Podeschi dichiara che : “La collaborazione tra Toyota Motor Italia e la Repubblica di San Marino nel settore della mobilità sostenibile - in particolare per i veicoli alimentati a idrogeno - è un elemento rilevante per il futuro del Paese. I veicoli alimentati con questa risorsa sono una delle nuove frontiere per abbattere l'inquinamento. San Marino crede in questa nuova opportunità e, attraverso partnership con i principali player del settore automotive come Toyota Motor Italia, saranno sviluppati progetti rilevanti”.

“Abbiamo subito accolto con favore la richiesta pervenutaci dalla Repubblica di San Marino – Ha dichiarato Andrea Carlucci, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia – “perché riteniamo estremamente importante e significativo l’interesse delle istituzioni governative nei confronti delle tecnologie volte alla riduzione dell’impatto ambientale sul pianeta. Continueremo a sostenere la tecnologia fuel cell che sta dimostrando un potenziale enorme. Ma affinché questo accada bisognerà costruire, a breve, una stazione di rifornimento. E confidiamo nell’impegno del governo della Repubblica, al quale daremo tutto il nostro appoggio”.

Anche in Italia la situazione si sta evolvendo e si è finalmente raggiunto un importante traguardo. Grazie al recepimento della Direttiva per la costruzione di infrastrutture per i combustibili alternativi (DAFI) il governo italiano ha deciso che entro il 2025, dovrà essere costruito un numero adeguato di stazioni nelle quali sarà possibile rifornire i serbatoi a 700 bar in 3 minuti e in tutta sicurezza, come sulla Mirai. Ma questo sarà davvero possibile solo quando l’Italia aggiornerà l’obsoleta normativa tecnica di costruzione delle stazioni di rifornimento, come richiesto dalla Direttiva DAFI, e dal decreto che la recepisce in Italia.

Contatti
photo:Riccardo  Taglioni
Riccardo Taglioni
PR Manager
+39 06 60230390
photo:Gabriele  Paolillo
Gabriele Paolillo
Product Communication
+39 06 60230293
photo:Milena  Cirulli
Milena Cirulli
Events & Organization
+39 06 60230422
photo:Federico  Muzzioli
Federico Muzzioli
Press Fleet & Operations
+39 06 60230350
Condividi questa release
Condividi su: Twitter
Condividi su: Facebook
Condividi su: LinkedIn
News più recenti